Un capolavoro: dire niente con tante parole!

Il comunicato, tanto atteso, della Santa Sede è un capolavoro di creatività nel dire niente con tante parole.

Dice che l’accordo è provvisorio, senza dire la durata della sua validità; dice che prevede valutazioni periodiche, senza dire quando sarà la prima scadenza.

Del resto qualunque accordo può dirsi provvisorio, perchè una della due parti può sempre aver ragione per chiedere una modifica od anche l’annullamento dell’accordo.

Ma la cosa importante è che se nessuno chiede di modificare od annullare l’accordo, questo, anche se provvisorio, è un accordo in vigore. La parola “provvisorio” non dice niente.

“L’accordo tratta della nomina dei Vescovi”. Questo la Santa Sede ha già detto tante volte, da tanto tempo. Allora qual’è il risultato della lunga fatica. Qual’è la risposta alla nostra lunga attesa? Non si dice niente! È Segreto!?

Tutto il comunicato si reduce a queste parole “C’è stata la firma di un accordo tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese sulla nomina dei Vescovi”. Tutto il resto sono parole sunza senso.

Allora quale messaggio la Santa Sede intende mandare ai fedeli in Cina con questo comunicato? “Abbiate fidueia in noi, accettate quel che abbiamo deciso”(?)

E che cosa dirà il governo ai cattolici in Cina? “Obbedite a noi, la Santa Sede è già d’accordo con noi”(?)

Accettare ed obbedire senza sapere che cosa si deve accettare, in che cosa si deve obbedire? Una obbedienza “tamquam cadaver” nel linguaggio di Sant’Ignazio?

Siamo particolermente preoccupati di sapere: “la nomina dei Vescovi” include anche la legittimazione dei sette? Include anche la rinomina dei Vescovi della Communità “clandestina” presentati questa volta dal Governo? E quelli che non accettano tale rinomina, non rimane che essere riconoscenti al governo per riconoscerli finalmente come Vescovi Emeriti?

分類: 未分類 | 發佈留言

A masterpiece of inventiveness in saying nothing with many words

The communiqué of the Holy See could be reduced to these words: “The Holy See has signed an Agreement with the People’s Republic of China on the appointment of Bishops.”

To say that the agreement is provisional without specifying the duration of its validity is saying nothing.

All agreements may be said to be provisional, because one of the two parties may, for any reason, demand a revision or even annulment of the Agreement. But until that happens, the agreement, though provisional, remains the valid agreement.

The agreement is about the appointment of Bishops. That has been repeated many times by the Holy See. So after so long hard work (and so long our anxious expectation) what are the conclusions? No word! (It is a secret!?)

Then what is the message this communiqué conveys to the faithful in China? “Trust us!” Accept the agreement!” (?)

With the agreement the Government can tell the Catholics: “obey to us! We are in agreement with your Pope!” (?)

Trust, accept and obey without knowing what to accept, what to obey? To obey “Tamquam cadaver” in the spirit of St. Ignatius?

In the “appointment of bishops is also included the legitimization of the seven? The bishops in the underground are going to be reappointed with the presentation by the Government, or otherwise they should be satisfied with the recognition by the Government as bishops “emeriti”?

分類: 中國教會 | 發佈留言

一個「什麼都沒說的」公告

梵蒂岡的創新能力又有驚人的表現,竟能作出一個「什麼都沒有說」的公告。

說是「臨時性的」協議,這「臨時性」究竟是多麼長久,沒有交代;說會作「定期性」評估,也沒有說幾時會作出第一次的評估。

其實任何協議都可以說是「臨時性的」任何一方隨時可以提出理由要求修改或廢除。

更重要的是一直到任何一方提出要求修改或廢除,「臨時性的」協議就是「有效的」協議。「臨時性的」是廢話。

這協議的內容是「有關主教任命」。教廷早已說過很多次了。那末有關主教任命究竟談成了些什麼呢?竟又「無可奉告」,也就是說「內容是保密的」。

這樣看來整個公告可以用這幾個字講完了「聖座與中華人民共和國之間簽署了主教任命的協議」。其他什麼「循序漸進」「慎重商討」「期望成果」都是廢話。

用這公告教廷想對國內的信徒傳什麼訊息?「信任我吧!(?)接受我的措施吧!(?)」中國政府用這公布也會對教友說:「服從我吧,教廷已同意我們的做法了!(?)」

那末究竟教廷作了什麼措施,教廷和中國政府同意了什麼?要信任接受,要服從,卻不知接受什麼,服從什麼嗎?如聖依納爵說的「如死屍一樣」服從嗎?

我們特別擔憂的是:「任命主教」也包括把那七位非法的合法化嗎?地下的主教要重新由政府推薦而被任命,否則祇有感謝政府承認他們是榮休主教嗎?

分類: 中國教會 | 發佈留言

愛心捐月餅2018

分類: 愛心捐月餅 | 發佈留言

“Un uomo buono, un pò spaventato”

Grazie, Papa Francesco, per aver detto che sono “un uomo buono” e, implicitamente, perdonato la mia indiscrezione nell’aver svelato ciò che mi aveva detto nella conversazione privata, mentre qualcuno mi aveva accusato di aver causato confusione e polemiche.

Sono pure felice che V.S. abbia detto, due volte, che mi trova un pò “spaventato”, ciò conferma la mia impressione che in quella nostra conversazione sono riuscito a far arrivare al suo cuore paterno le “preoccupazioni” dei miei fratelli in Cina.

Prego sempre cantando l’Oremus pro Pontifice Nostro Francisco. Dominus conservet eum et vivificet eum et beatum faciat eum in terra et non tradat eum in animam inimicorum ejus.

分類: 我們的教宗 | 發佈留言

「一個好人,有點驚怕」

6月24日

看了路透社的報導,我多謝教宗方濟各沒有抱怨我曾洩露了他私下給我說的話,更沒有說我的「言論引起了混亂和爭論」(見梵蒂岡國務院1月31日的聲明),反而稱我是「一個善良的人」。(這句話將來或能幫助我列入真福品哩!)

教宗在短短的談話中兩次說我「有點胆怯」(原文是“spaventato”,應譯成「驚怕」)。這正證實了我所說的:『他接見我時,我真的成功讓他感覺到了我和多位國內兄弟姊妹的「憂慮」。』(見我1月29日的博客)

求主「保佑方濟各,多多賜福,並不要讓他的敵人陷害他」。(Oremus pro Pontifice Nostro Francisco. Dominus conservet eum et vivificet eum et beatum faciat eum in terra et non tradat eum in animam inimicorum ejus)

聖若翰洗者節日第一晚禱時。

分類: 我們的教宗 | 發佈留言

六四維園祈禱會上分享

我們今晚聚集在這裡是為追悼29年前民運中捨身的烈士;我們求主眷顧他們現在流亡中的伙伴,安慰他們還在生的親友,今年六四前政府對他們的監控更加嚴密;我們也為祖國及全世界的公民社會、維權人士祈禱,使他們在絕望中還抱住希望,努力於民主發展。我們特別為祖國的宗教自由祈禱,最近許多對宗教的壓迫和侵害,尤其是嚴禁兒童和青年參與宗教活動,原來絕非小部份狂熱者的妄動,而明顯是有組織的,大規模的運動。

我們堅持了29年了,但情形似乎沒有改善,反而惡化。

再看看我們心愛的香港:越來越像國內任何一個城市了。一國兩制早已走樣了,連司法也成了政治鎮壓的工具。維護香港固有價值的,有理想的市民,尤其是青年,一批一批入了監獄,有權勢的人卻可以為所欲為,這不是六四前的中國嗎?

在我們誦唸了的三首聖詠中,我特別認同聖詠35

「主,有蠻橫高傲的人攻擊我,鬥爭我,謀害我的生命,你坐視這一切要到何時?主,快醒來吧!」(我數年來最鍾意的聖詠正是44首最後兩句:「醒來,我主,為何依舊沉睡!」)

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

很多年前在六四祈禱會上我曾說:「明年我們來這裡慶祝平反。」我太樂觀了!可能今年在這絕望的時刻,最適合再嘗試做個先知。在歷史中天主會在我們最意想不到的時刻,從最黑暗的處境中,拯救出他的子民。

我們怎樣幻想那一天?

我們剛才唱的聖詠35說:「求上主揮舞長矛,使追逐我的人蒙受恥辱……願他們暗佈的網羅,纏住他們,他們挖掘的坑窖,陷害他們!」

聖詠也似乎鼓勵我們報復的心情!?

這次祈禱會的主題是:「上主是正義的,心誠的人必得見祂的儀容」,是聖詠11首的第七句,非常溫和。但我查讀整篇聖詠,發現第五、第六句原來是「上主痛恨那愛蠻橫的人,使火炭硫磺降於惡人之身。」

「蠻橫」,「野蠻、強橫的人」不是我們近來見到的嘴臉嗎?有人以市民的質問為「無聊」(記得有人說過:「你們香港人 too simple, sometimes naive。」)有人以市民的憂慮為多餘,「我說了O.K.還不夠嗎?你們懂些什麼?」(記得有人說過:「信我啦!」)

我們是良民,但他們當我們是愚民,要我們做順民!我們能不忿怒?

我頓然記得;教宗若望保祿二世曾對「團結工會」的萊赫‧華勒沙(Lech Wałęsa)說:「你可以忿怒,但不可以仇恨。」斯德望臨死前效法十字架上的耶穌說:「主,不要向他們算這罪債!」耶穌說過:「他們不知道自己做的是什麼。」

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

前兩天聖母訪親瞻禮的第一篇讀經取自羅馬人書12章9至16節「以善勝惡」,17節說:「對人不以惡報惡,……」,第19、20節更說:「上主說:復仇是我的事,我必報復。所以如果你的仇人餓了,你要給他飯吃,渴了,應給他水渴,因為你這樣做,是將炭火堆在他頭上。」

原來最後這句來自箴言的話,意思竟是:「向仇人施恩,叫他看到如此愛人的德行而感到慚愧,受到良心的譴責,悔過認錯。」(思高聖經的注釋)

這樣看來信友禱文的第五個意向寫得正好:「為中國的領導者祈禱,求主轉變他們的心,使他們勇於認錯、悔改。」

我們期望的不應該是血流成河的景象,希望是另一次「天鵝絨革命」。

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

以這樣的瞭解,這樣的心態,我們現在可以唱聖母讚歌:「天主伸出了手臂施展大能,驅散那些心高氣傲的人,衪從高座上推下權勢者,卻舉揚了卑微貧困的人。衪使飢餓者飽饗美物,反使那富有者空手而去。」

「天主是正義的」他賞善罰惡。天主公義的時刻幾時來到?明年30週年,能回來慶祝平反該是多麼好。時間在天主手中。福音裡確實的訊息是:「你們要堅持到底」。來慶祝也好,來痛哭也好,我們明年在這裡再見!

分類: 六四 | 發佈留言

「他們沒有酒了」

我一直在講話,但我的博客卻已靜了一個半月。今天是聖母月的開始,讓我在這裡恭祝大家有一個美好的五月。

你們一定從公教報知道我上月去德國領了一個獎,「斯德望」獎,本是給教難中兄弟姊妹的,既然國內教難中的兄弟姊妹不能或不便去領受這獎,基金會的人就請了我去代領。

大家知道教難在國內仍是每天的事實。其實耶穌復活後,聖神也降臨了,教會的工作仍不是一帆風順,斯德望也就成了教會第一位殉道者。

我們沒有機會(或還未有機會)殉道的,也要勇敢地為天主作証,為基督作証,為真理和愛作証。

在這聖母月我們要加緊我們的祈禱,尤其是唸玫瑰經,求聖母保佑我們國內的兄弟姊妹,他們的感覺是「大難即將來臨」;但聖母有辦法,歷史証明她能為教會求得奇跡,正如在加納一樣。

「他們沒有酒了」。有人失了信德?有人信德動搖了?有人為信德擔憂、焦慮?讓我們先把水缸裝滿水……一滴一滴的水,一滴一滴的淚,一遍一遍的「萬福瑪利亞」。

分類: 中國教會 | 發佈留言

真理之年?(中國特色的真理?)

終於,「中國教會專家」的「教父」韓德力神父(Jeroom Heyndrickx)走出來了。他文章的題目竟是「2018年會是真理之年嗎?」【他指的當然是那「即將」(?)簽署的中梵協議】。

我可以不理會(現在)有名氣的郗仕(Francesco Sisci)所寫的〈破壞信任〉一文。我可以頂住誘惑,不回應(教會歷史專家?)利偉豪神父(Michael Kelly)寫〈陳樞機完全錯誤〉的文章。但我怎能不理會韓德力神父,或放棄對他那「令人感動」的講道作出回應呢?

其實我現在覺得我早該,至少簡單地,回應郗仕和利偉豪神父。因為我這樣做,我也可以順便,回應韓德力神父文章裡的一些要點。

——————————————————————–

我認識郗士。我們很多年前碰過幾次面。他生命中的強項在於他取得了一位女孩的芳心,這個女孩恰好是一位中國將軍的女兒。這使得他能夠暢行在北京的權力走廊。但這並未使他成為真正的中國問題專家,更不是教會事務的專家。

至於他與某位斯特拉齊亞里(Strazzari)合寫的文章的重心(陳樞機破壞了信任),我承認違反了保密的規矩,但我這樣做是因為教宗的合作者以其名義正在做一些邪惡(錯誤?)之事(他們打算悄悄地做他們的骯髒事,讓我們吞下既成的事實)。我一定要避免教宗要為他們承擔責任。

是的,我相信教廷並不就等於教宗。直至我看到那份邪惡協議簽署之前,我拒絕相信這能是事實。

——————————————————————–

這也就是我回應韓德力神父的第一點。他呼籲大家「團結在教宗身旁,如果……」他有重複那是有一個「如果」。他承認「我們不知道教宗是否會……」。他只是在預言。所以我仍然可以挑戰他。只有在那不幸的簽署發生了的情況下(傳言將在3月23日或27日),我才會承認我的勸諫失敗,默默退出,並離開講道台,把它留給韓神父高唱他的凱旋曲。

——————————————————————–

利偉豪神父把主教任命權,追溯到基督徒君主擁有委任主教決定權的時代。但幸好那已是……「歷史」。

他還提到梵蒂岡曾向納粹黨、法西斯政權和東歐共產集團妥協。但今天,沒有人會對此感到自豪吧?(是有信仰堅定的人民阻止了教會徹底崩潰!)

[去年夏天,我花了三個星期到匈牙利、斯洛伐克和捷克共和國三地教會進行了研習之旅。]

現在,我們在中國面臨的「歷史」現實是:一個「小羊群」(pusillus grex)被巨大的無神論勢力迫害。從1949年到今天,在中國教會發生的事情,在「歷史上」沒有先例。

以前說的選擇是「投降或殉道」(那時並沒有我推人去殉道),而現在的選擇是「(在梵蒂岡的鼓勵下)投降,或回到地下墓穴」。

但為什麼要投降?難道梵蒂岡看不到地下教會團體,例如在河北和福建,仍有許多教堂?難道梵蒂岡不知道在像上海那樣的城市裡,很多神父每個主日在私宅裡為他們的信徒舉行彌撒?在「籠外的鳥兒」仍然有某程度的自由。不過現在事情正在改變。梵蒂岡來幫助政府推所有人進入籠子了。這絕對是新鮮事!這是在創造「歷史」!

——————————————————————–

這是我對韓神父的第二個回應。他表示,協議的簽署將是一個祝福,因為它可以讓中國的天主教徒「在同一個團體中公開地慶祝他們的信仰」。「2018年將是真理之年。」

什麼真理?中國特色的真理?(我希望韓神父閱讀一下已故金魯賢主教有關真理的牧函。真理在現今中國並不存在,也沒有很高的評價。從食物到藥品,所有東西都造假。你不必說實話,只要說老闆喜歡聽的話就夠了。)

「在一個團體中公開地慶祝他們的信仰」?多麼美妙啊!但是,在哪裡慶祝?在愛國會登記的教堂裡,在監控攝像機的監視之下,聽神父宣講主席 —— 皇帝的最新指示?!還有其他可能性嗎?這肯定不像世界任何一個天主教會裡的正常崇拜!

韓德力神父從中國人那裡學到很多東西,中國人很會玩弄語言偽術。美麗的言詞:「在一個團體中公開地慶祝他們的信仰」和「恢復在中國的教會的合一和正常化」。多麼動聽,多麼「不尋常」,多麼悲慘的謊言!現實是:有人在教宗的權威下,堅守信仰,多年來忍受各種歧視和騷擾,現在卻被梵蒂岡逼進同一個「監牢」裡;那裡由穿著天主僕人衣飾的政府官員領導他們齊聲呼喊:「中國萬歲,中國天主教萬歲」[當你說出「中國天主教」之時,你可能沒有注意到這裡的矛盾 — 但如果你說「中國公教」你就會看到:獨立的中國教會不再是公教會了!]

——————————————————————–

韓神父將這個「奇蹟」的功勞歸於「教宗方濟各的勇敢舉措」【顯然,教宗本篤(對抗主義者?)不是「他的」教宗】。韓神父太謙虛了。為這次「大成功」他才是值得領獎的人。他在教宗本篤2007年的信函發表後不久開始播種,加上教廷的同謀,現在他正在收割過去十年的成果。

他斷章取義地提到「秘密狀態並非屬於教會生活的常規。」這是教宗信函第8章第10段裡的一句話:「有些主教因不願屈從對教會生活的不當控制,且為了完全忠於天主教的道理和伯多祿的繼承人,被迫秘密地接受了祝聖。秘密狀態並非屬於教會生活的常規。歷史告訴我們,祇有當迫切渴望維護自身信仰的完整性、不接受國家機構干涉教會切身生活時,牧者和信友們才這樣做。」

韓神父在教廷和愛國會都吃得開,讓他可以在中國各地教會傳播他對教宗信件扭曲的解讀。「讓所有人都到地上來,不應該再有地下教會了!」

他最近的戰利品:是去年11月公開就職的蘭州教區主教。另一位主教魏景義是在等候名單上。

關於修和與合一之間的區別,我們幾經艱辛才爭取到在牧函的《綱要》中澄清了,但那已是兩年之後的事,那對教宗信件扭曲的解讀對教會已經造成無法彌補的混亂和破壞。

我不打算指出韓神父文章裡的所有荒謬之處。我只想提醒他,他強調「梵蒂岡知道得最清楚」是違反教宗方濟各對「邊緣」聲音的重視。也請記住:雖然你經常去中國大陸,但中國的現實每天都擺在我們香港人眼前。歡迎你來香港觀看,他們下個月如何慶祝中國首次自選自聖主教六十周年。

分類: 中國教會 | 發佈留言

L’Anno della verità? (Verità con caratteristiche cinesi?)

Alla fine, il buon p. Jeroom Heyndrickx, il “Padrino” degli “esperti di Cina”, se ne è uscito con il suo “2018 l’anno della verità” [riferendosi all’ “imminente” (?) Accordo Cina-Vaticano].

Potrei ignorare il “Rompere la fiducia” del (ora) famoso Francesco Sisci. Potrei resistere alla tentazione di rispondere all’affermazione di p. Michael Kelly (un esperto di storia della Chiesa?): “Il cardinale Zen ha torto”. Ma come posso ignorare p. Heyndrickx o astenermi dal reagire al suo patetico sermone?

In realtà, penso che sarebbe stato conveniente rispondere sia a Sisci che a Kelly, almeno brevemente, perché così avrei risposto, allo stesso tempo, ad alcuni dei punti principali dell’articolo di p. Heyndrickx.

——————————————————————————————————

Conosco Sisci. Ci siamo incontrati un paio di volte, molti anni fa. Il suo punto di forza nella vita è l’aver conquistato il cuore di una ragazza che, si dà il caso, è la figlia di un generale cinese. Questo gli ha permesso di fare avanti e indietro nei corridoi del potere a Pechino. Ma questo non lo rende un vero esperto in questioni cinesi, tanto meno un esperto in affari della Chiesa.

Per quanto riguarda il punto centrale del suo articolo, scritto insieme ad un certo Strazzari, ho da dire questo: mi sono dichiarato colpevole di violazione della riservatezza, ma l’ho fatto per assolvere il Santo Padre dalla responsabilità per quelle cose malvagie (sbagliate?) perpetrate dai suoi collaboratori nel suo nome (hanno in programma di fare il loro sporco lavoro in silenzio e lasciarci inghiottire il fait accompli).

Sì, sono convinto che la Santa Sede non sia sempre il Santo Padre. Fino a quando non vedo un accordo malvagio firmato, mi rifiuto di credere che possa essere reale.

——————————————————————————————————

Questo mi porta alla mia prima risposta a p. Heyndrickx. Egli richiama tutti ad “unirsi dietro il Papa, se…”. Ripete tuttavia che c’è un “se”. Confessa che “non sappiamo se il Papa in futuro…”. Sta solo facendo una profezia, quindi posso ancora sfidarlo. Solo se verrà apposta quella sciagurata firma, si vocifera il 23 o il 27 marzo, accetterò la sconfitta, andrò in pensione in silenzio e lascerò il podio a p. Heyndrickx per cantare la sua vittoria.

——————————————————————————————————

Fr. Kelly è tornato ai tempi in cui i monarchi cristiani avevano il potere decisivo nel nominare i vescovi. Ma ciò è, per fortuna, STORIA.

Egli ha menzionato anche il compromesso del Vaticano con le potenze naziste, fasciste e comuniste del blocco orientale. Tuttavia, nessuno dovrebbe, oggi, sentirsi orgoglioso di ciò (solo la salda fede del popolo ha potuto impedire alla Chiesa di crollare del tutto!). [La scorsa estate ho trascorso tre settimane presso la Chiesa di Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca per un viaggio di studio].

Ora, l’attuale realtà STORICA che ci troviamo ad affrontare in Cina è questa: un “pusillus grex” (un piccolo gregge) perseguitato da una gigantesca potenza atea. Quello che sta accadendo in Cina dal 1949 ad oggi non ha precedenti nella STORIA.

È stato, fino a poco tempo fa, un “arrendersi o martirio” (senza che io spingessi per il martirio), e ora è “arrendersi (con l’incoraggiamento dal Vaticano) o tornare alle catacombe”.

Ma perché arrendersi? Il Vaticano non vede che molte chiese (edifici) sopravvivono nella comunità sotterranea, come ad esempio a Hebei e Fujian? Il Vaticano non sa che in città come Shanghai, molti sacerdoti celebrano la messa domenicale per i loro fedeli nelle case private? C’è ancora un certo grado di libertà per gli “uccelli fuori dalla gabbia”. Ma ora le cose cambieranno. Il Vaticano viene ad aiutare il governo a spingere tutti nella gabbia. Questa è una novità assoluta! Questo fa STORIA!

——————————————————————————————————

Questo mi porta alla mia seconda risposta a p. Heyndrickx. Egli sostiene che la firma dell’accordo sarebbe una benedizione perché permetterà ai fedeli cattolici in Cina “di celebrare apertamente la loro fede in una sola comunità”. “L’anno 2018 sarà l’anno della verità”, afferma.

Quale verità? Verità con caratteristiche cinesi? (Vorrei che Padre Heyndrickx leggesse la lettera pastorale del defunto vescovo Aloysius Jin sulla Verità. La verità non gode di buona salute o di alta stima al giorno d’oggi in Cina. Tutto è finto, dal cibo alla medicina. Non sei tenuto a dire la verità, dì solo quello che piace al capo).

“Celebrare apertamente la propria fede in una sola comunità”? Ma è meraviglioso! Dove però? In una chiesa iscritta all’Associazione patriottica, sotto sorveglianza delle telecamere, prestando ascolto ad un sacerdote che predica le ultime istruzioni dal Presidente-Imperatore in carica?! Quale altra possibilità? Di sicuro questo non è professare la fede in modo normale, come in ogni chiesa cattolica del mondo!

Heyndrickx ha imparato molto dai cinesi, che sono maestri nel giocare con le parole. Belle parole: “Per celebrare apertamente la loro fede in una sola comunità” e “ripristinare l’unità della Chiesa e la normalizzazione in Cina”. Che meraviglia! che cosa “insolita”! quali tragiche bugie! La Realtà è: le persone che per anni, nonostante ogni sorta di discriminazione e vessazioni, sono rimaste leali alla vera fede, sotto l’autorità del Papa, sono ora costrette dal Vaticano alla stessa “prigione”, guidati da funzionari del governo vestiti come i ministri di Dio. Devono gridare all’unisono: “Viva la Cina! Viva 中國天主教!” (zhongguo tianzhujiao) (Religione del Signore del Cielo)! [Potrai non notare la contraddizione, come quando, invece, dici “Chiesa cattolica cinese” – Una Chiesa cinese indipendente non è più una chiesa cattolica!].

—————————————————————————————————–

Heyndrickx attribuisce il merito di questo “miracolo” alla “coraggiosa iniziativa di papa Francesco [ovviamente papa Benedetto (il confrontazionista?) non è il “suo” papa]. P. Heyndrickx è troppo umile. È lui che merita il premio per questo “grande successo”. Ora sta raccogliendo ciò che ha seminato negli ultimi dieci anni, con la complicità della Santa Sede, non appena è stata pubblicata la lettera del papa del 2007.

Egli ha estrapolato, fuori contesto, le parole “clandestinità non rientra nella normalità della vita della Chiesa”. Il testo completo nella lettera è al decimo paragrafo del capitolo VIII: “Alcuni di essi [i vescovi in Cina], non volendo sottostare a un indebito controllo, esercitato sulla vita della Chiesa, e desiderosi di mantenere una piena fedeltà al Successore di Pietro e alla dottrina cattolica, si sono visti costretti a farsi consacrare clandestinamente. La clandestinità non rientra nella normalità della vita della Chiesa, e la storia mostra che Pastori e fedeli vi fanno ricorso soltanto nel sofferto desiderio di mantenere integra la propria fede e di non accettare ingerenze di organismi statali in ciò che tocca l’intimo della vita della Chiesa”.

Essendo amico sia della Santa Sede che dell’Associazione Patriottica, egli ha potuto diffondere la sua interpretazione distorta della lettera del Papa in tutta la Chiesa in Cina: “Lasciamo che tutti vengano allo scoperto, non ci dovrebbe più essere la Chiesa sotterranea!”.

La sua ultima conquista: il vescovo di Lanzhou si è pubblicamente insediato lo scorso novembre. Un altro, il vescovo Wei Jingyi, è in lista d’attesa.

Un chiarimento sulla distinzione tra Riconciliazione e Unificazione è riuscito a farsi strada nel “compendio”, ma solo dopo due anni, quando nella Chiesa sono già stati provocati irreparabili danni e confusione.

Non sottolineerò tutte le assurdità dell’articolo di p. Heyndrickx. Voglio solo ricordargli che la sua enfasi su “il Vaticano sa cos’è meglio” va contro l’enfasi di papa Francesco sulla periferia. Ricorda anche: andrai spesso in Cina, ma ogni giorno a Hong Kong la realtà cinese si manifesta davanti ai nostri occhi. Il prossimo mese sei il benvenuto ad Hong Kong, per vedere come verrà celebrato il 60mo anniversario della prima ordinazione episcopale illegale in Cina.

分類: 中國教會 | 發佈留言